Aiuti all’avviamento di imprese extra agricole

Smart and Start
GAL Terra dei Trulli e di Barsento s.c.ar.l.

Aiuti all’avviamento di imprese e investimenti nella creazione e sviluppo di attività extra agricole

Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l’Europa investe nelle zone rurali. Istituzioni coinvolte: Unione Europea, Italia, Regione Puglia, PSR Puglia 2014-2020, Leader, GAL Terra dei Trulli e di Barsento s.c.ar.l.

LOCALIZZAZIONE INTERVENTO

Deve essere realizzato nell’area territoriale di competenza del GAL Terra dei Trulli e di Barsento s.c.ar.l. coincidente con i territori dei Comuni di
Alberobello, Castellana Grotte, Gioia del Colle, Monopoli, Noci, Putignano, Sammichele di Bari e Turi.

BENEFICIARI

Il sostegno è concesso agli agricoltori o ai coadiuvanti familiari che diversificano la loro attività avviando attività extra-agricole (il coadiuvante familiare, pur non rivestendo la qualifica di lavoratore agricolo dipendente, deve risultare, nell’ambito dell’impresa agricola per la quale collabora, unità attiva iscritta presso l’INPS) o a microimprese e piccole imprese, nonché a persone fisiche nelle zone rurali.

Il sostegno, può essere concesso a:

  • nuove start-up: soggetto che non esercita attività d’impresa;
  • imprese esistenti, a condizione che la partita IVA e l’iscrizione alla CCIAA riportino codice ATECO diverso dall’attività economica per la quale viene richiesto il finanziamento;

ATTIVITÀ AMMISSIBILI

  • servizi di base per la popolazione locale e/o finalizzate a collegare l’accesso ai diritti universali e alla salute;
  • attività commerciali al dettaglio specializzate nella vendita di prodotti agricoli e agroalimentari tipici (non ricompresi nell’Allegato 1 del trattato), e-commerce;
  • attività di turismo rurale o attività legate allo sviluppo economico del territorio, fornitura di servizi turistici, trasporto, ecc;
  • attività di artigianato innovativo finalizzate ad innovare usi, materiali e prodotti anche di riciclo;
  • servizi TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) attraverso lo sviluppo di software e servizi digitali in grado di migliorare l’utilizzo delle TIC nelle imprese e nelle famiglie rurali, servizi di web marketing.

Con l’intervento 1.2 è possibile finanziare

  • spese per ristrutturazione e/o adeguamento di immobili strettamente funzionali all’attività extra agricola;
  • acquisto di nuovi impianti, macchinari, attrezzature e forniture per lo svolgimento delle attività strettamente funzionali all’attività extra – agricola;
  • arredi strettamente funzionali all’attività extra – agricola;
  • acquisto di hardware e software inerenti o necessari all’attività;
  • sono inoltre ammissibili le spese generali, fino ad un massimo 12% della spesa ammessa a finanziamento sostenuta e rendicontata.

ENTITÀ DEGLI AIUTI

Operazione 1.1

Premio forfettario in conto capitale di 10.000,00 € qualunque sia la forma giuridica del richiedente. Il premio sarà erogato in 2 tranche:

  • 60% dell’importo all’atto di assegnazione;
  • 40% a saldo dopo la verifica della corretta attuazione del piano aziendale.

Operazione 1.2

Il contributo è pari al 50% dell’investimento che dovrà essere minimo di € 30.000,00 (euro trentamila/00) e massimo di € 70.000,00 (euro settantamila/00). Il contributo è in conto capitale.

TERMINI DI PRESENTAZIONE

Per partecipare al bando occorre preliminarmente aprire un FASCICOLO AZIENDALE attraverso un CAA e successivamente delegare un TECNICO per la compilazione della domanda di sostegno sul portale SIAN.

  • 20/12/2020 ore 23:59 – Termine finale di operatività del portale SIAN per il rilascio della Domanda di Sostegno.
  • 08/01/2021 ore 13:00 – Termine finale di consegna della Domanda di Sostegno corredata di tutta la documentazione progettuale.