Vendemmia verde parziale, stanziati 100 milioni di euro

Pubblicato il decreto MiPAAF sulle disposizioni relative alle modalità di applicazione dell’articolo 223 del Decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, per il contenimento volontario della produzione e miglioramento della qualità dei vini a denominazione di origine ed a indicazione geografica.

BENEFICIARI

Produttori di uva che coltivano sulla propria superficie aziendale uve destinate alla produzione dei vini DOP o IGP.

Sono esclusi dalla misura quei produttori che hanno beneficiato della misura della vendemmia verde nell’ambito dell’OCM settore vitivinicolo, nella corrente campagna.

Sono esclusi i produttori che non hanno presentato anche una delle dichiarazioni di raccolta a partire dalla campagna 2015/16 fino alla campagna 2019/20.

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ

Impegnarsi alla riduzione della propria produzione di uve destinate alle tipologie di vino a DOP e IGP, non inferiore al 15% rispetto alla resa media aziendale delle ultime cinque campagne, riferita rispettivamente a tali tipologie.

Nelle superfici vitate aziendali destinate alla produzione di vini comuni, la resa produttiva non deve aumentare rispetto alla resa media aziendale regionale calcolata per tale tipologia

La resa media aziendale è calcolata sulla base delle dichiarazioni di raccolta uva presentate in ciascuna Regione, escludendo la campagna con la resa più alta e quella con la resa più bassa.

TERMINI

Le domande dovranno essere presentate all’OP entro il 31 luglio 2020.

Il produttore si impegna a sottoporre alla riduzione della produzione l’intera superficie vitata aziendale regionale condotta a DOP e IGP.

SOSTEGNO

L’aiuto richiesto è determinato già in fase di domanda di impegno, sulla base delle superfici che hanno concorso alla produzione delle seguenti tipologie di uve, così come rivendicate con la dichiarazione di raccolta delle uve dell’ultima vendemmia riferita alla campagna 2019/2020, con i seguenti importi massimi

TIPOLOGIA VITIGNOIMPORTO MASSIMO (€/ha)
Uve destinate a vini ad Indicazione Geografica Tipica (IGT)500,00
Uve destinate a vini a Denominazione di Origine Controllata (DOC)800,00
Uve destinate a vini a Denominazione di Origine Controllata Garantita (DOCG)1.100,00

Terminata l’istruttoria, si procederà, entro il 31 dicembre 2020, con il pagamento dell’aiuto ai beneficiari aventi diritto in misura non superiore all’importo ammesso e sulla base degli importi unitari eventualmente rideterminati, al fine di non superare la dotazione finanziaria.