Misura 21 – PSR Puglia 2014-2020 “Sostegno temporaneo eccezionale a favore di agricoltori”

Con tre determinazioni distinte, l’Autorità di gestione del PSR Puglia ha emanato i bandi dedicati rispettivamente al:

  • Sostegno per l’agriturismo, le masserie didattiche, i boschi didattici

Dotazione finanziaria € 6.250.000,00

  • Sostegno agli agricoltori del comparto florovivaistico

Dotazione finanziaria € 5.219.726,00

  • Sostegno alle PMI attive nella trasformazione e commercializzazione nel comparto vinicolo

Dotazione finanziaria € 7.400.000,00

Gli aiuti non sono subordinati alla realizzazione di investimenti da parte dei beneficiari.

La misura è attuata compatibilmente con la disciplina in materia di Aiuti di Stato.

Nel caso in cui la dotazione finanziaria non fosse sufficiente a soddisfare tutte le richieste, si provvederà a ridurre proporzionalmente la sovvenzione in rapporto all’entità delle risorse disponibili.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

I richiedenti, qualora non già eseguita, dovranno attivare la procedura per consentire la sottoscrizione digitale della Domanda di Sostegno mediante OTP.

Per la presentazione delle domande, il portale SIAN sarà operativo dal 23/10/2019 alle ore 23.29.29 del 09/11/2020

Ricevuta la comunicazione di ammissibilità della DDS con indicazione dell’importo del sostegno concesso, il beneficiario potrà presentare, entro i termini e con le modalità indicate nel decreto di concessione, un’unica domanda di pagamento a SALDO.

Sostegno per l’agriturismo, le masserie didattiche, i boschi didattici

BENEFICIARI

  • aziende agricole iscritte all’elenco regionale degli operatori agrituristici (EROA) di cui alla L.R. della Puglia 42/2013 e che esercitano attività agrituristica;
  • aziende agricole iscritte all’elenco regionale delle fattorie didattiche di cui alla L.R. della Puglia 2/2008 e che esercitano attività di fattoria didattica;
  • aziende agricole iscritte all’elenco regionale dei boschi didattici di cui alla L.R. della Puglia 40/2012 e ss.mm.ii. e che esercitano attività di bosco didattico.

Per l’attività agrituristica: iscrizione all’EROA al 01.03.2020.
Essere inserito nell’elenco aggiornato degli iscritti operanti pubblicato sul portale regionale “Viaggiare in Puglia.it” al 01.03.2020, giusto quanto disposto dalla L.R. della Puglia 42/2013, art. 6, comma 7;

Per l’attività di masseria didattica: iscrizione all’Albo regionale al
01.03.2020.
Sussistenza di un’assicurazione di responsabilità civile per danni a terzi – giusto quanto disposto dalla L.R. della Puglia 2/2008, art. 6, Allegato A, lettera D – con copertura, anche parziale, del periodo 9 marzo -18 maggio 2020.

Per l’attività di bosco didattico: iscrizione all’Albo regionale al
01.03.2020 .
Sussistenza di polizza fidejussoria di responsabilità civile per danni a terzi per l’ammontare di almeno euro 1 milione – giusto quanto disposto dalla L.R. della Puglia 40/2012, art. 4, comma 1, lettera d, punto 2 – con copertura, anche parziale, del periodo 9 marzo-18 maggio 2020.

ENTITÀ AIUTO

Aiuto forfettario pari ad € 7.000,00

Nel caso di aziende agrituristiche che esercitino anche attività di fattoria didattica e/o bosco didattico, non è prevista la possibilità di cumulare il sostegno.

Sostegno agli agricoltori del comparto florovivaistico

BENEFICIARI

Agricoltori del comparto florovivaistico che rispettino le seguenti condizioni di ammissibilità.

  • risultino agricoltori attivi ai sensi dell’articolo 9 del reg. (UE) n. 1307/2013;
  • risultino iscritti alla Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato;
  • esercitino attività contraddistinta dai Codici ATECO A 01.19 Floricoltura e coltivazione di altre colture non permanenti, A 01.19.10 Coltivazione di fiori in piena aria, A 01.19.20 Coltivazione di fiori in colture protette, A 01.30 Riproduzione delle piante. A tal proposito verrà fatto riferimento anche alla “Tabella di raccordo codici ATECO 2007/ATECOFIN 2004 aggiornata con le modifiche decorrenti dal 1° gennaio 2009”.

ENTITÀ AIUTO

Aiuto forfettario pari ad € 7.000,00

Sostegno alle PMI attive nella trasformazione e commercializzazione nel comparto vinicolo

BENEFICIARI

PMI attive nella trasformazione e commercializzazione nel comparto vinicolo che rispettino le seguenti condizioni di ammissibilità

  • siano registrati al SIAN come aziende vinicole e presentino una giacenza di vino di qualità (DOCG, DOC, IGT) alla data del 31.12.2019 in quantità pari o superiore a 500 ettolitri;
  • risultino iscritti alla Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato.

ENTITÀ AIUTO

Determinato in funzione delle giacenze di vino di qualità.

CLASSI DI GIACENZA VINI DI QUALITA’ (hl)CONTRIBUTO (€)
500,00 – 1.250,002.000,00
1250,01 – 2500,005.000,00
2500,01 – 5.000,0010.000,00
5.000,01 – 7.500,0020.000,00
7.500,01 – 10.000,0030.000,00
10.000,01 – 12.500,0040.000,00
> 12.500,0050.000,00