Esonero contributi INPS imprenditori agricoli under 40 prorogato al 2022

Esonero contributi INPS imprenditori agricoli under 40 prorogato al 2022

15 Febbraio 2022

La Legge di Bilancio 2022, ha prorogato anche per l’anno 2022 l’esonero contributivo riconosciuto agli Imprenditori Agricoli Professionali (IAP) e ai Coltivatori Diretti di età inferiore ai 40 anni.

Con la modifica dell’art. 1, comma 503, Legge n. 160/2019 (Legge di Bilancio 2020), l’esonero contributivo già riconosciuto nelle annualità 2020 e 2021 è stato esteso fino al 31 dicembre 2022.

L'INPS aveva dettato le indicazioni e le istruzioni operative per la fruizione del beneficio con la Circolare n. 72/2020 per l'anno 2020 e con la Circolare n. 47/2021 per l'anno 2021.
In quest'ultimo documento di prassi l'Istituto aveva affermato che la disciplina individuata con la Circolare n. 72/2020 era applicabile anche per l'esonero dell'anno 2021, modificando solo il modulo da presentare per richiedere l'agevolazione.

DI COSA SI TRATTA

I destinatari dell'esonero risultano quindi essere i Coltivatori Diretti e agli Imprenditori Agricoli Professionali che non abbiano compiuto i 40 anni di età alla data d’inizio della nuova attività imprenditoriale, ed opera in relazione alle nuove iscrizioni alla previdenza agricola effettuate nel corso del 2022.

Consiste nell’esonero del 100%, per un periodo massimo di 24 mesi, dal versamento:

  • della quota per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti (IVS);
  • del contributo addizionale di cui all’art. 17, comma 1, Legge n. 160/1975, cui sono tenuti gli IAP e i Coltivatori Diretti per l’intero nucleo.

Sono invece esclusi dall'esonero i premi INAIL (che sono dovuti dai soli Coltivatori Diretti) e il contributo di maternità.

Il beneficio non è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente. Nei casi di concorrenza di più esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente, è dunque applicata, in sede di tariffazione, l’agevolazione più favorevole al contribuente.

La fruizione dell’agevolazione è subordinata al regolare adempimento degli obblighi contributivi, all’osservanza delle norme poste a tutela delle condizioni di lavoro e al rispetto accordi e contratti collettivi nazionali, nonché di quelli regionali, territoriali o aziendali, laddove sottoscritti, stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Per beneficiare dell’agevolazione è richiesta la presentazione di un’apposita istanza telematica, il cui modello sarà presto approvato dall’INPS.

Luigi Bello
Cresciuto in un’area a forte vocazione agricola, inebriato dal profumo e dai colori della propria terra, nasce sin dall‘infanzia una spiccata passione per il settore agricolo/rurale che mi ha accompagnato nella vita e negli studi. Ho scelto quindi di impegnarmi nel dare impulso alle attività imprenditoriali che operano nel mondo agricolo e ad esso connesse. Attualmente quindi mi occupo di assistere le imprese in tutte le pratiche tecniche di natura agricola.
Non perdere i nuovi articoli, iscriviti
alla nostra newsletter gratuita!
Ricevi novità e aggiornamenti nella tua casella email

logo
Studio Consulenza Agraria
Per. Agr. Luigi Bello
P.IVA 0768936072
Seguici su 
Informazioni
Via Tito Speri, 5 - 70010
Sammichele di Bari (Ba)

Tel:     080 89 17 133
Mob:  347 318 60 92
sportelloagricoltura.it@gmail.com
© Copyright 2022 SportelloAgricoltura.it | Professionisti in agricoltura
userscalendar-full linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram