Campagna vitivinicola 2021/2022: pubblicato il Vademecum vendemmiale del Ministero

Come ogni anno l’ICQRF – Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – ha provveduto a pubblicare il Vademecum vendemmiale per la Campagna vitivinicola 2021/2022 che, come da Regolamento comunitario, ha inizio dal 1° agosto.

Si tratta di un documento di quaranta pagine che riassume le principali norme del settore.

  1. Misure per fronteggiare la turbativa del mercato nel settore vitivinicolo causata dalla pandemia di Covid-19 – La distillazione di crisi
  2. Documenti di accompagnamento e registri
  3. Dichiarazione di giacenza – Dichiarazione di vendemmia e produzione vinicola
  4. Fermentazioni – Pratiche enologiche
  5. Sottoprodotti
  6. Centri d’intermediazione uve e stabilimenti destinati alla trasformazione di uve da tavola
  7. Detenzione di mosti con titolo alcolometrico inferiore all’8% in volume – produzione di succhi d’uva
  8. Regime degli stabilimenti dove si effettuano lavorazioni promiscue
  9. Sostanze zuccherine
  10. Norme sul vino “biologico”
  11. Norme sugli allergeni