Sfalci e potature dopo il recepimento della Direttiva UE n. 851/2018: cosa cambia?

Sfalci e potature dopo il recepimento della Direttiva UE n. 851/2018: cosa cambia?

Il D.Lgs. n. 116/2020 (recepimento a livello italiano della Direttiva UE n. 851/2018) che modifica il D.Lgs. n. 152/2006, ha inserito la definizione di rifiuti urbani, includendovi i residui vegetali prodotti nell’attività di manutenzione del verde pubblico. Occorre tuttavia individuare diverse soluzioni, in relazione all’ambito oggettivo o soggettivo di riferimento, tanto da risultare necessario procedere ad un inquadramento delle fattispecie interessate dalla modifica indicata. AMBITO OGGETTIVO I rifiuti della manutenzione del verde pubblico, come foglie, […]

Vademecum per la cura del verde condominiale

Vademecum per la cura del verde condominiale

Il Vademecum, frutto del lavoro della Commissione nazionale ANACI–ASSOFLORO, ha lo scopo di aiutare l’Amministratore di condominio a scegliere professionisti ed aziende, per la gestione e la cura di giardini e parchi di pertinenza dei condomini, sulla base di requisiti formativi e professionali, con particolare attenzione alle procedure sulla sicurezza negli interventi di cura verde. ANACI: Associazione Nazionale Amministratori di Condominio e Immobiliare ASSOFLORO: L’Associazione di rappresentanza degli Enti e delle Associazioni delle Filiere del […]

Il censimento del verde urbano

Il censimento del verde urbano

La conoscenza approfondita del patrimonio arboreo che si intende gestire rappresenta il primo passo per intraprendere un percorso di pianificazione degli interventi nel medio  e lungo termine. È essenziale che in particolare le amministrazioni, siano in possesso e applichino concretamente strumenti di gestione del verde come: il Censimento del verde urbano;il Piano del verde urbano;il Regolamento del verde pubblico e privato;il Bilancio arboreo. Il censimento del verde, in particolare, rappresenta lo strumentofondamentale per: la corretta […]

Gestione verde pubblico: il Ministero dell’ambiente definisce i criteri ambientali minimi

Gestione verde pubblico: il Ministero dell’ambiente definisce i criteri ambientali minimi

Finalmente pubblicato il decreto che possiamo definire un nuovo passo avanti nella gestione professionale del verde pubblico in ambito nazionale. COSA SI INTENDE PER CRITERI AMBIENTALI MINIMI? I Criteri Ambientali Minimi (C.A.M.) sono i requisiti ambientali ed ecologici definiti dal Ministero dell’ambiente e sono volti ad indirizzare le Pubbliche Amministrazioni verso una razionalizzazione dei consumi e degli acquisti, fornendo indicazioni per l’individuazione di soluzioni progettuali, prodotti o servizi migliori sotto il profilo ambientale. Leggi di […]

Alberi monumentali, MiPAAF: pubblicate le “Linee guida per gli interventi di cura e salvaguardia”

Alberi monumentali, MiPAAF: pubblicate le “Linee guida per gli interventi di cura e salvaguardia”

Pubblicate sul sito del Ministero delle Politiche agricole le “Linee guida per gli interventi di cura e salvaguardia degli alberi monumentali” approvate il 31 marzo scorso con Decreto del Capo Dipartimento per le politiche europee, internazionali e dello sviluppo rurale. Decreto dipartimentale n. 1104 del 31 marzo 2020Download Il documento è stato aggiornato alla luce dell’emanazione della nuova Circolare n. 461 del 5 marzo 2020, relativa ai procedimenti amministrativi per la tutela e salvaguardia degli alberi monumentali. […]